Dental Centar Smile Međugorje

  • Italiano
  • Croato
  • Inglese
  • Tedesco

Radno vrijeme:Mon. - Fri. - 8:00 to 20:00; Sub. 8:00-16:00
  Kontakt:+387 36 655 222

La chirurgia orale

oralna-kirurgija
La chirurgia orale consiste in una serie di studi con lo scopo di migliorare la situazione anatomica e biologica sfavorevole.

Grazie alle più recenti tecnologie che hanno permesso lo sviluppo di nuovi metodi nel campo della medicina, la chirurgia orale non è così ripugnante come era prima. Il dolore che si verificava durante l’intervento chirurgico è quasi eliminato o ridotto al minimo, mentre con la terapia a casa si ottiene  un eccellente controllo del dolore postoperatorio.

Le più comuni procedure di chirurgia orale includono:

  • L’estrazione di denti a causa delle carie profonde, della malattia parodontale avanzata, o dei processi infiammatori periapicali ampia e persistente.
  • L’estrazione dei denti del giudizio rimasti parzialmente o totalmente impattati (non cresciuti) nella mascella. Infatti molto spesso i denti del giudizio che non sono ancora completamente emersi a causa di errata direzione di crescita o per la mancanza di spazio, intorno alle gengive da cui sono parzialmente coperti, sviluppano delle infiammazioni che si chiamiamo pericoronite e in tale caso l’estrazione del dente del giudizio del genere è la terapia più comune.
  • In caso di sottile banda di tessuto molle (frenulo) come quelle del labbro superiore che impedisce l’unione degli incisivi centrali oppure nel caso in cui le gengive vengono tirate e abbassate e il dente viene scoperto, è necessario effettuare una frenulectomia. Questo intervento viene spesso eseguito sui bambini che,se ben preparati, lo superano molto facilmente.
  • L’apicotomia è la rimozione chirurgica della punta della radice del dente (l’apice dentale). Nei casi in cui intorno  alla punta della radice permangono dei processi infiammatori cronici che non possono essere curati con terapia convenzionale, si interviene chirurgicamente in maniera diretta sul punto preciso dell’infiammazione che viene pulita e la punta della radice viene rimossa.
  • La rimozione delle cisti, dei papillomi, dei fibromi, dei mucoceli e degli altri cambiamenti nella cavità orale.
  • La chirurgia rigenerativa preimplantologica coinvolge tutti gli interventi di ricostruzione (l’aumento) dei tessuti duri e molli sulla cresta alveolare al fine di ottenere quantità sufficiente oppure ottimale dei tessuti per la riuscita della riabilitazione implanto-protesica.
  • Anche il sinus lift o il rialzo del fondo del seno mascellare è uno degli interventi di chirurgia preimplantologica rigenerativa che crea le condizioni favorevoli per la riabilitazione implanto-protesica.
  • L’inserimento degli impianti dentali.